About Mandriva release dates and schedule

mdv-logo300

About next Mandriva release dates and schedule

Worthy of attention :)

 

 

en

Hi there,

After the first news, concerning next Mandriva release dates and schedule, I found this very interesting and worthy of attention and to reflect on.

blockquote1

Well, a couple of things.

First, we had the 2010.1 release which was in the version/release freeze
much longer than expected. This resulted in a an impressive time we had
to fix and nail down the final remaining issues and bugs, being able to
fix things instead of hurrying up with the deadlines and dates. It is
impossible to fix all bugs of course, but this extra time we had allowed
us to improve the distribution considerable.

Second, I believe that the 6-months release cycle everyone is doing
right now is crazy. It gives just some weeks of development time between
one release and another, and limited time to freeze and fix bugs, so the
developers must run against the clock and depend on the time after the
release to fix remaining or not that throughly tested issues with updates.

And third, I think that this will allow us to provide a more
LTS-supported distribution versions.

Having said all that, the cooker development can change as well I
believe. Instead of having a
"unstable->unstable->unstable->alpha->beta->rc->frozen->new distro"
cycle, we can have a more practical release development. Having a
long-term supported stable Distribution version, and a Development
version in parallel can fit both worlds. E.g.,:
- the users who want to have a stable distribution, which does not
changes much over time, just works, packages are updated with fixes and
security updates, and is fully supported for years, can have it, without
having to worry that in 6 months their distribution will start to get
deprecated already.
- users (like me, for instance) who prefer bleeding-edge stuff, even at
the cost of the stability, can use cooker and its periodic snapshots.

Of course, this will also require changes in:
- how Main is supported
- how cooker development is carried out
- how can we guarantee the stability of the "stable" distribution
without loss the innovation brought with 6-months release cycle.

These things are being discussed and proposed internally, I promise that
I will announce more news soon, and - of course - will listen to yours
feedback on that.

--
Eugeni Dodonov

blockquote2

http://lists.mandriva.com/cooker/2010-11/msg00447.php

 

it

Ciao a tutti,

Successivamente alle prime notizie riguardo il piano di rilascio previsto per la prossima Mandriva, ho trovato questa mail molto interessante, meritevole di attenzione e spunto di riflessioni.

Per gli amici italiani che non conoscono l'inglese, ne ho fatto una (spero) accurata traduzione.

blockquote1

Traduzione dall'inglese all'italiano:

In primo luogo, abbiamo avuto la release 2010.1, che è stata in versione/release freeze molto più tempo del previsto.
Questo ci ha concesso un considerevole periodo di tempo per poter risolvere e stabilizzare gli ultimi problemi, avendo potuto concentrarci sui bugfix piuttosto che affrettarsi a causa di termini e date da rispettare.

Impossibile correggere tutti i bug, naturalmente, ma questo extra time ci ha permesso di migliorare notevolmente la distribuzione.

In secondo luogo, credo che l'attuale ciclo di rilascio di 6 mesi sia una follia.
In questo modo ci rimangono solo alcune settimane per lo sviluppo tra una release e l'altra, e un periodo limitato per correggere i bug, per cui gli sviluppatori devono correre contro il tempo ed essere condizionati da quello che rimane dopo il rilascio per riuscire a risolvere i problemi rimasti o quelli non sufficientemente testati con gli aggiornamenti.

E terzo, penso che questo ci permetterà di fornire più versioni di distribuzioni con supporto LTS.

Detto questo, credo che anche lo sviluppo di cooker potrebbe cambiare.
Invece che avere un ciclo distro
"Unstable-> unstabile-> unstabile-> alfa> beta-> rc-> frozen-> new"
si potrebbe avere uno sviluppo di rilascio più pratico.
Avere una versione della distribuzione stabile con supporto a lungo termine e una versione di sviluppo in parallelo potrebbe soddisfare le due esigenze.

Ad esempio:

- Gli utenti che vogliono avere una distribuzione stabile, che non cambia di molto nel tempo, funziona, i pacchetti vengono aggiornati con bugfix e aggiornamenti di sicurezza, ed è pienamente supportata per anni, possono averla senza doversi preoccupare che dopo soli 6 mesi diventi obsoleta.
- Gli utenti (come me, per esempio) che preferiscono roba bleeding-edge, anche a costo della stabilità, possono usare cooker e i suoi snapshots periodici.

Naturalmente, questo richiederà anche cambiamenti per:
- Come viene supportato Main
- Come viene portato avanti lo sviluppo di cooker
- Come possiamo garantire la stabilità della distribuzione "stabile" senza perdere l'apporto innovativo di un ciclo di rilascio di 6 mesi.

Questi argomenti sono oggetto di discussioni e proposte internamente, prometto di annunciarvi presto altre notizie, e - ovviamente - di ascoltare i vostri commenti.

-
Eugeni Dodonov

blockquote2

http://lists.mandriva.com/cooker/2010-11/msg00447.php

 


by rugyada

Copyright © 2010 MIB Mandriva International Backports
Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons Attribution-Noncommercial-Share Alike 3.0 United States License.